Alla scoperta di Shopify: che cos’è ed a cosa serve

Al giorno d'oggi molte persone utilizzano internet per vendere oppure acquistare svariati prodotti e servizi. La compravendita è possibile grazie a determinati portali denominati E-commerce che mettono a disposizione una vasta scelta di prodotti ed articoli, alcuni davvero difficili da trovare. Uno dei software E-commerce che sta diventando sempre più famoso negli ultimi tempi con milioni di persone che lo utilizzano è chiamato Shopify. Per comprendere meglio le potenzialità di Shopify occorre analizzare bene che cos'è e cosa permette di fare.

Che cos'è Shopify?
Shopify è un software per E-commerce che nasce intorno all'anno 2004, venendo lanciato ufficialmente nel Giugno del 2006. Il software è stato creato da Daniel Weinand, Scott Lake e Tobias Lütke, colui che è attualmente anche il CEO dell'azienda omonima, la Shopify Payments Inc. Shopify è disponibile in due versioni, la versione base e quella Plus. Naturalmente la versione Plus ha un costo elevato ma permette di svolgere alcune funzioni opzionali ed esclusive. Dopo aver esaminato qualche cenno storico e generale riguardo Shopify e la società omonima che lo ha sviluppato, è arrivato il momento di scoprire nel dettaglio cosa si può fare grazie ad esso come ad esempio la possibilità di creare un negozio online.

A cosa serve il software Shopify?
Come detto in precedenza, la funzione principale di Shopify è quella di permettere a chiunque voglia espandere il proprio mercato, oppure a chiunque voglia intraprendere la strada della compravendita per la prima volta nella sua vita, di creare un negozio online per vendere le proprie merci. Ma le funzionalità che offre il software vanno ben oltre i comuni E-commerce maggiormente conosciuti. In primo luogo, Shopify permette di vendere i propri prodotti in più posti contemporaneamente come ad esempio su Facebook, Pinterest ed Amazon. Oltre a questo, permette una completa personalizzazione del proprio portale web, con la possibilità di scegliere il sito più adatto alle proprie esigenze o di adattare il proprio canale a quelle dei potenziali clienti, operando con piena libertà su ogni minimo particolare. Se poi si vuole creare un negozio online che offra la possibilità ai clienti di discutere su determinati argomenti prima di procedere alla vendita è possibile creare pure un blog personale dove esprimere tutte le proprie sensazioni e promuovere offerte esclusive, magari orientando i clienti verso determinati prodotti. Shopify dona a chiunque massima libertà anche in fatto di pagamenti: sono supportati infatti, ben più di 70 canali di pagamento internazionali. Questo aspetto permette ad ogni utente di espandere il proprio mercato su livelli che magari prima non immaginava neanche. La possibilità di tracciare i pacchi spediti poi, fa in modo di creare anche un mercato sicuro e controllato in ogni momento. Nel caso poi si dovessero avere problemi con la gestione del software non c'è nessun motivo per preoccuparsi dal momento che l'assistenza di Shopify è attiva 24 ore su 24 per tutti i 7 giorni della settimana.

Come utilizzare Shopify al meglio?
Per utilizzare al meglio Shopify occorrono tre cose fondamentali: pazienza, intuito e tanta passione. Se si possiedono queste tre qualità allora non bisogna temere visto che anche se non si possiedono molti clienti con Shopify è possibile creare in modo elementare un mercato che possa essere riconosciuto a livello internazionale. Molti i professionisti in grado di supportare l'utente per ottenere migliori risultato. In fin dei conti chi abitualmente crea un negozio online su Shopify è sicuramente più avvezzo alle varie possibilità di configurazione della piattaforma. Se poi si vuole ricorrere ai consigli degli esperti, sul mercato esistono manuali per comprendere approfonditamente tutte le tecniche di mercato presenti su Shopify, il software per E-commerce.