Come realizzare delle buste per negozi che catturino l’attenzione

Anche con l’avvento di internet e con l’uso dei più sofisticati mezzi di comunicazione, le buste che raffigurano il logo e le informazioni aziendali continuano a mantenere una grande forza attrattiva, rivelandosi così mezzi di pubblicità molto validi e capillari.

Tuttavia, una shopper personalizzata non vale l’altra.

Solo alcune catturano l’attenzione dei consumatori e vengono ammirate per l’originalità e la particolarità della stampa.

Pertanto, quando si decide di personalizzare le buste per negozi con il logo o lo slogan propria attività è buona regola adottare alcuni accorgimenti per far in modo che i sacchetti possano colpire, diventando strumenti per veicolare informazioni destinate a rimanere impresse nella mente degli acquirenti e dei potenziali clienti.

Allora, come stampare sacchetti per negozi e attività commerciali che lasciano il segno? Ecco, qui si seguito, alcuni buoni consigli da adottare per ottenere un buon ritorno commerciale e d’immagine.

Buste di qualità e che danno una mano all’ambiente

La prima cosa da fare è quella di scegliere buste di buona fattura, destinate a durare nel tempo e preferibilmente realizzate con materiali ecologici. I clienti, infatti, sono sempre più propensi nel riutilizzare sacchetti robusti che non si rompono al primo utilizzo, ma che possono essere portati in giro anche per scopi personali. Inoltre, cresce il numero dei consumatori attenti all’ambiente e che prediligono materiali biodegradabili o riciclati.

Preferire il giusto accostamento dei colori

Anche l’occhio vuole la sua parte. Meglio puntare su buste variopinte o monocolore che riprendano le stesse nuaces che contraddistinguono la propria attività. A questo riguardo si possono scegliere anche buste personalizzate da distribuire solo in alcuni momenti dell’anno o per particolari eventi. Ad esempio, un modo professionale per diffondere il proprio logo è quello di stampare sacchetti natalizi, per i saldi, per il black friday, per San Valentino e altre occasioni.

Grafica chiara e ben leggibile

Cosa stampare in una busta personalizzata? Il logo aziendale può bastare, ma spesso è possibile sfruttare la possibilità di stampa fronte e retro, proprio per aggiungere i recapiti oppure uno slogan che caratterizza il marchio. Alcune shopper possono riportare citazioni e frasi positive, anche di ringraziamento per l’acquisto effettuato o un semplice saluto. L’importante è non eccedere, evitando così di generare confusione nella mente dell’acquirente con informazioni eccessive o ridondanti.

Scegliere più formati di buste personalizzate

In fase di scelta e di stampa delle shopper personalizzabili può tornare utile optare per diversi formati, specie se il negozio commercializza articoli di dimensioni differenti. Associare la grandezza della busta all’oggetto venduto significa presentare e preservare al meglio i prodotti, nonché manifestare professionalità e un servizio accurato. I clienti apprezzeranno sicuramente questo dettaglio e saranno felici di andare in giro con sacchetti adeguati all’acquisto fatto. Non bisogna dimenticare che i sacchetti proporzionati al contenuto possono trasformarsi in graziose confezioni regalo, con l’aggiunta di un bel nastro o di una coccarda.

Potrebbero interessarti anche...